COMBUSTIONE


Riscaldare con la stufa: una scelta di vita.

La stufa Calorvalle è dotata di apporti di aria comburente, primaria secondaria e terziaria. Quest’ultima, attraverso iniezioni calibrate di ossigeno in punti precisi della fiamma, consente alla stufa di consumare meno combustibile, inquinare meno e rendere il più possibile.
Con un particolare giro fumi e la doppia multi-combustione dei fumi le stufe realizzate da Calorvalle rispettano l’ambiente e si posizionano tra le migliori per alti rendimenti, bassi consumi e ridotte emissioni in atmosfera (tra le più basse in Italia e in Europa).

L’aria terziaria.

Tutti i modelli delle stufe prodotte dall’azienda presentano un sistema di regolazione denominata terziaria. L'aria terziaria consente la multi-combustione dei fumi di uscita. Questo sistema garantisce

rendimenti più alti,
emissioni ridotte
e una durata prolungata del combustibile.

Le regolazioni e la taratura sono eseguite dalla ditta costruttrice.


La multi-combustione.

Diversi studi hanno provato che i fumi residui originati dalla combustione del legno e del pellet possono essere ricombusti per prolungare la generazione di altro calore. La multi-combustione presenta anche vantaggi relativi alla salvaguardia dell’ambiente, perché i fumi ottenuti sono meno inquinanti (il monossido di carbonio si riduce in modo rilevante). Un particolare giro fumi in materiale refrattario, consente di mantenere temperature elevate anche nei passaggi fumi, garantendo così l’abbattimento quasi totale di polveri e Co.


Desidera conoscere meglio la multi-combustione delle stufe? Contatti Calorvalle.

CONTATTACI