Detrazione fiscale

Interventi di recupero del patrimonio edilizio di cui all’articolo 16-bis, comma 1 del
Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917.

-  DETRAZIONE IRPEF 50% -

  • RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO
  • MANUTENZIONE STRAORDINARIA
  • Manutenzione ordinaria (solo per parti comuni condominiali)
  • Ricostruzione/Ripristino a seguito di calamità
  • Realizzazione di garage o posti auto pertinenziali
  • Eliminazione barriere architettoniche
  • Misure per mobilità persone con handicap gravi
  • Cablatura degli edifici
  • Bonifica amianto
  • Contenimento inquinamento acustico
  • Opere contro infortuni domestici
  • MISURE ANTINTRUSIONE (PORTONI, INFERRIATE, CANCELLI, SISTEMI SICUREZZA)
  • MISURE ANTISISMICHE
  • RISPARMIO ENERGETICO “NON 65%” (stufe a rendimento normale , caminetti, pannelli fotovoltaici per produz.energia elettr.); è fatta salva anche la possibilità di “declassare” alla detrazione del 50% un intervento che potrebbe godere di quella del 65% per riqualificazione energetica.
     
Periodo Detrazione Tetto Max. di spesa (per singola unità immobiliare)
01/01/2012 - 25/06/2012 36% 48.000
26/06/2012 - 31/12/2016 50% 96.000
01/01/2017 - 36% 48.000

Acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati all’abitazione in corso di ristrutturazione / manut.straordinaria.
 

Periodo Detrazione Tetto Max. di spesa (per singola unità immobiliare)
06/06/2013 - 31/12/2016 50% 10.000

Bonus mobili per GIOVANI COPPIE novità 2016

Beneficiari: le coppie costituenti un nucleo familiare composto (POSSEDERE TUTTI E TRE I SEGUENTI REQUISITI): - da coniugi o conviventi more uxorio (dimostrabile) ; - che abbiano costituito nucleo da almeno 3 anni

- in cui almeno uno dei due non abbia superato i 35 anni di età

Detrazione: da ripartire tra gli aventi diritto in 10 quote annuali di pari importo, spetta nella misura del 50% delle spese sostenute dal 01/01 al 31/12/2016 ed è calcolata:
_ su un ammontare di spesa complessivo non superiore a €. 16.000

_ per l’acquisto di mobili destinati all’arredo dell’abitazione principale acquistata.

N.B: la detrazione non è estesa all’acquisto di elettrodomestici, e non è cumulabile né con la detrazione del 50% per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio né con l’ordinario “bonus mobili” relativo agli immobili oggetto di detti interventi.

E’ ATTESA ED AUSPICABILE UNA CIRCOLARE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE PER CHIARIRE MOLTI PUNTI INCERTI

 

NUOVA DETRAZIONE IRPEF PER L'IVA SULL' ACQUISTO DI IMMOBILI novità 2016

La legge di stabilità 2016 ha introdotto una detrazione IRPEF del 50% , ripartita in 10 quote annuali, dell’importo corrisposto per il pagamento dell’IVA sull’acquisto effettuato entro il 31/12/2016 di unità abitative in classe energetica A o B, a patto che tali abitazioni siano cedute dalle imprese costruttrici delle stesse.
Non sono richiesti i requisiti prima casa o di abitazione principale.

 

Interventi di riqualificazione energetica degli edifici,
di cui all’articolo 1 commi da 344 a 347 della Legge 27 dicembre 2006, n. 296

DETRAZIONE IRPEF/IRES 65%

Interventi di riqualificazione energetica globale di edifici esistenti, che conseguono un valore limite di fabbisogno di energia primaria annuo per la climatizzazione invernale inferiore di almeno il 20 per cento.

Periodo Detrazione Tetto spesa Max. Detrazione Max.
01/01/2012-05/06/2013 55% 181.818 100.00
06/06/2013 - 31/12/2016* 65%+++ 153.846 100.00

 

Interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari, riguardanti strutture opache verticali, strutture opacheorizzontali (copertureepavimenti), finestre comprensive di infisssi, schermature solari).

Periodo Detrazione Tetto spesa Max. Detrazione Max.
01/01/2012-05/06/2013 55% 109.090 60.000
06/06/2013 - 31/12/2016* 65%+++ 92.307 60.000

 

Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda (solare termico).

Periodo Detrazione Tetto spesa Max. Detrazione Max.
01/01/2012-05/06/2013 55% 109.090 60.000
06/06/2013 - 31/12/2016* 65%+++ 92.307 60.000

Interventi di sostituz. imp. climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione; pompe di calore, generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.

Periodo Detrazione Tetto spesa Max. Detrazione Max.
01/01/2012-05/06/2013 55% 54.545 30.000
06/06/2013 - 31/12/2016* 65%+++ 46.153 30.000

LA DETRAZIONE PER LE SPESE DI CUI SOPRA:

  • VALE ANCHE PER I CONDOMINI: SIA PER LE PARTI COMUNI, SIA PER SINGOLE UNITA’ IMMOBILIARI

  • VALE ANCHE PER LE SPESE SOSTENUTE PER DISPOSITIVI MULTIMEDIALI per il controllo da remoto delle stesse e/o per renderne più efficiente il funzionamento

  • PERISOGGETTICHESITROVANONELLA“NOTAXAREA”(PENSIONATI,DIPENDENTIEDAUTONOMICHE NON DEVONO SCONTARE IRPEF) E’ CEDIBILE AI FORNITORI CHE HANNO EFFETTUATO I LAVORI

 

NOTE:

+++: Resta ferma la possibilità di “declassare” l’intervento, ascrivendolo alla detrazione c.d. “50% (ristrutturazioni)”, nel cumulo e con limiti di spesa e misura di detrazione di quella (limite € 48.000 ; detrazione 36%).

*= IN ASSENZA DI ALTRI INTERVENTI NORMATIVI / PROROGHE, DAL 01/01/2017 GLI INTERVENTI DI CUI SOPRA DOVREBBERO ESSERE ASCRITTI alla detrazione C.D. “50% (RISTRUTTURAZIONI)” , nel cumulo e con limiti di spesa e misura di detrazione di quella (limite € 48.000 ; detrazione 36%).